Italiano 

Luca Zennaro è un chitarrista, compositore e bandleader nato a Chioggia (Venezia) nel 1997.


Nato in una famiglia di musicisti si appassiona alla musica jazz molto presto, e all’età 16 anni si esibisce ad importanti festival come “Il Jazz Italiano per l’Aquila” o a “Venezze Jazz Festival” con musicisti come Stefano Onorati e Stefano Paolini.


E’ secondo classificato al concorso Internazionale di Riga Jazz Stage 2017, tenutosi a Riga (Lettonia), in giuria il chitarrista Kurt Rosenwinkel. Sempre nello stesso anno è anche finalista del prestigioso Premio Massimo Urbani, dove vince la borsa di studio per Nuoro Jazz.


Nell’estate del 2017 incide il suo primo disco “Javaskara” per Caligola Records. Assieme a lui alcuni dei giovani più talentuosi del Jazz Italiano: Nicola Caminiti al sax alto, Federico Pierantoni al trombone, Nicolò Masetto al contrabbasso e Marco Soldà alla batteria.

Nel Luglio del 2018 Luca consegue la laurea triennale in Jazz con il massimo dei voti e lode presso il Conservatorio Francesco Venezze di Rovigo. 

E' uno dei vincitori del premio "Tomorrow's Jazz" presso il Teatro la Fenice di Venezia, con la seguente motivazione: "gruppo di ottimo livello così come le composizioni, dove sonorità dark e di interplay donano momenti di intensità e lirismo". 

Tra il Settembre 2018 e il Febbraio 2019 studia composizione, grazie ad una borsa di studio, nel prestigioso conservatorio di Utrecht (Olanda). Qui si perfeziona con il chitarrista olandese Reinier Baas.


Nel Giugno 2019 registra il suo secondo album “When Nobody is Listening”, in uscita a Febbraio 2020, con il pianista Alessandro Lanzoni (Lee Konitz, Kurt Rosenwinkel, Roberto Gatto ecc). 


Negli anni passati ha suonato, registrato e collaborato con musicisti italiani ed internazionali come Rudy Royston, Jack Walrath, Hans Mantel, Alessandro Lanzoni, Chris Fishman, Giovanni Falzone, Maurizio Giammarco, Stefano Onorati, David Boato e molti altri.


Esibendosi in alcuni dei Festival più importanti in Italia: come "il Time In Jazz" a Berchidda, "Il jazz Italiano per l’Aquila", "Nuoro Jazz", "Venezia Jazz Festival", "Visioninmusica", "Pavia Jazz Festival", "La Casa del Jazz" a Roma, "Bar Borsa" a Vicenza, "Casalini Jazz Nights" a Rovigo, "Venezze Jazz Festival ", "Veneto Jazz" e "Riga Jazz Festival", sia come leader della propria band che come side-man. 


Negli anni passati si è esibito inoltre anche all’estero: Israele (Tel Aviv, Gerusalemme), Lettonia (Riga), Olanda (Amsterdam, Utrecht, Rotterdam) e Belgio (Bruxelles). 

English

Luca Zennaro is a guitar player, composer and bandleader born in Venice, Italy in 1997.

Born in a musical family (both of his parents are piano player) and playing by ear from an early age and experimenting with improvisation drew Luca naturally to jazz music. 

​Luca starts performing in jazz festivals at the age of sixteen, playing with italian musicians like Stefano Onorati and Stefano Paolini. ​

 

Luca is the 2nd place winner of the international Jazz competition "Riga Jazz Stage" 2017, the finalist of the prestigious competition "Premio Massimo Urbani" 2017, and the winner of the jazz competition "Tomorrow's jazz price" in Teatro La Fenice, in  Venice.

 During the summer of 2017 he records his debut album "Javaskara", which receives good feedback from the critics. And during 2019 he records his second album "When nobody is listening", featuring the pianist Alessandro Lanzoni. 

Thanks to a scolarship, between 2018 and 2019, Luca attends the Conservatory of Utrecht, where he gets the chance to study with the guitar player/composer Reinier Baas. 

 

In the past years he played and recorded with national and interntional musicians like Rudy Royston, Jack Walrath, Chris FIshman, Maurizio Giammarco, Giovanni Falzone, Alessandro Lanzoni, Hans Mantel, Stefano Onorati, David Boato and many others; playing in the most important italian festivals like Time In Jazz, Venezia Jazz Festival, Pavia Jazz, Casalini Jazz Nights, Casa del Jazz, Terni Jazz Festival, Nuoro Jazz, Il Jazz Italiano per L'Aquila and more, both as leader of his own band and as side-man.

He also played in Israel, Latvia, Belgium and the Netherlands. Luca is considered as one of the most interesting young musician of the Italian Jazz scene.